Successo europeo per E-Motion Wooden House

unnamed-5

Il nuovo modo di vivere l’outdoor rappresentato da E-Motion Wooden House, riscuote successo anche tra gli operatori europei. Nel corso della 36esima edizione del SETT, il Salone delle Attrezzature e Tecniche per il Turismo svoltosi a Montpellier dal 4 al 6 novembre, lo stand Cadore Lodge ha ricevuto numerose visite da parte degli operatori del settore più qualificati. L’impatto generato dal concept innovativo rappresentato dalle case mobili di design in legno ed eco-sostenibili è stato di estremo interesse.

E-Motion Wooden House crea una categoria di prodotti che non esisteva prima ed i più lungimiranti tra i gestori di strutture ricettive di tutta Europa si sono dimostrati molto sensibili alla proposta. L’idea, infatti, è di aggiornare l’offerta di ospitalità turistica all’aria aperta alla luce dei nuovi stili di vita, accogliendo i concetti di design contemporaneo ed eco-sostenibilità per avvicinare al turismo en plein air nuove fasce di consumatori.

Dall’Europa, dunque, un’ulteriore conferma dell’innovatività del progetto E-Motion Wooden House che apre nuovi scorci sul futuro dell’accoglienza turistica nella natura.

E-Motion Wooden House al SUN di Rimini

Save-The-Date-Cadore-Lodge_thumb

Dal 23 al 25 ottobre 2014, Cadore Lodge presenterà al 32° Salone Internazionale dell’Esterno il Nuovo Modo di Vivere l’Outdoor : E-Motion Wooden House, le case mobili di design in legno eco-sostenibili.

Si tratta di un debutto molto importante, nell’ambito dell’appuntamento più qualificato in Italia per gli operatori del turismo ricettivo outdoor, in quanto crea una categoria di prodotto che non c’era. Per i loro criteri di progettazione, il gusto estetico ed i contenuti ecologici, le case E-motion Wooden House rappresentano “lo step successivo” del comparto. Per presentarle è stato scelto un allestimento all’insegna della suggestione, con un’accoglienza i cui elementi richiamano quelli della casa la cui visibilità è affidata ad un vero e proprio “corto” proiettato su un grande schermo.

Lo scopo è di suggerire le emozioni che l’utilizzo delle case possono dare. Un obiettivo centrato, a giudicare dal grande interesse suscitato tra gli operatori e dal positivo riscontro registrato.